Ci vuole un piano!

Non mi stancherò mai di dire e ripetere che senza un piano editoriale non si va da nessuna parte. La comunicazione sui social non è una cosa da fare “quando avrò tempo”, ma una cosa in cui investire. Altrimenti meglio lasciar perdere e puntare a qualcos’altro.

 

Molto spesso si pensa che la pubblicazione di contenuti sui social possa essere fatta così, senza troppa attenzione. Della serie “quando mi verrà in mente il post adatto lo scriverò” oppure “quando avrò la foto perfetta la caricherò”. Ma purtroppo non funziona così. Seguendo questo tipo di ragionamento si finisce per pubblicare un contenuto al mese o peggio, un contenuto ogni 6 mesi.

Questo comportamento non farà altro che penalizzare i tuoi contenuti, in particolare su Facebook. L’algoritmo di questo social network infatti va a favorire i profili più attivi. Detto in parole semplici: più qualcuno clicca sulla tua pagina, più spesso gli compariranno i tuoi contenuti nella sezione notizie. Ammesso che dei contenuti da visualizzare ci siano…

 

Ed ecco allora spiegato brevissimamente perché è necessario avere un piano editoriale. I contenuti vanno pubblicati con costanza, con ordine e coerenza.

Vi faccio ancora un rapido esempio: se avete 8 album di foto che volete pubblicare sulla pagina non caricateli tutti in un giorno, ma in più giorni o in più settimane. L’attenzione dei visitatori allora cadrà su ogni singolo album e non soltanto sul primo o sull’ultimo.

Ma allora, se la mettiamo così, diventa un vero e proprio lavoro! Beh, sì…è proprio quello che stavo cercando di spiegarti. 

Se vuoi davvero investire nella tua comunicazione sui social devi mettere in conto di dedicarci molto tempo. Oppure devi delegare questo compito a qualcuno che ci stia dietro almeno 15-20 ore a settimana. Mi dispiace dirtelo ma è così!

 

Certo, c’è modo di programmare i contenuti e far si che si “autopubblichino” quando desideriamo, ma quei contenuti vanno preparati e schedulati in maniera opportuna e ciò richiede comunque tempo.

Per qualcuno questo mio ragionamento sembrerà banale e insensato, allora vi do un compito per casa: prendetevi un giorno libero per pensare, creare, organizzare tutti i post che vorreste venissero pubblicati in 2 settimane o un mese. Fatto? Quanto tempo ci avete messo? Siete pronti ad affrontare tutto questo? O cercherete qualcuno per farvi aiutare? A voi la scelta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.